Liu Jo vuole rafforzarsi in Cina e apre una boutique a Shanghai

01liu jo

14/05/2018 - Come preannunciato lo scorso febbraio dal Presidente e Head of Style Marco Marchi in un’intervista a FashionNetwork.com, dopo aver intensificato la propria presenza in Europa con diverse aperture, Liu Jo punta ora sulla Cina e lo fa inaugurando una boutique diretta presso il department store Plaza 66 a Shanghai

Obiettivo dell’operazione, consolidare la presenza del brand sul territorio cinese, dove in passato Liu Jo ha dovuto chiudere 54 store nel giro di tre anni a causa di un accordo commerciale non positivo. Ora l’azienda vuole ripartire con un espansione a gestione diretta; primo step, quindi, Shanghai, al quale seguirà un opening a Pechino.

“Questo nuovo punto vendita rappresenta un passo fondamentale nello sviluppo di Liu Jo a livello globale e nel percorso di consolidamento del brand sui mercati internazionali”, ha commentato Marco Marchi. “Sicuramente la Cina, in questo senso, gioca un ruolo fondamentale; torniamo oggi sul mercato con un progetto concreto che prevede degli investimenti diretti e un lavoro sul posizionamento molto preciso”.

La nuova boutique, che si estende su una superficie di 130 metri quadrati su un unico piano e dispone di due vetrine, presenta il nuovo concept “Curiosity Refresh”, che si ispira all’atmosfera dei salotti italiani del primo ‘900, attraverso l’utilizzo di elementi di design e tinte chiare. Lo store ospite le diverse collezioni del marchio: Liu Jo (Black Label, Gold Label, White Label, Blue Denim, Knitwear, Les Plumes, Sport), gli accessori e le calzature.

Liu Jo, fondato nel 1995 a Carpi, ha chiuso il 2017 con un EBTIDA in crescita e un fatturato a 338 milioni di euro, dai 305 del 2016, con un risultato quasi raddoppiato in dieci anni. Il brand è oggi presente in 50 Paesi e 3 diversi continenti (Europa, Africa e Asia) tramite una rete di distribuzione composta da 400 punti vendita monomarca e 5.000 multimarca.

Sempre nell’ottica di un riposizionamento verso l’alto dell’immagine di Liu Jo a livello internazionale, la società ha annunciato la scorsa settimana la nomina di Anna Baschirotto nel ruolo di Global Marketing & Communication Director, con riporto diretto al Presidente Marco Marchi. La manager, che vanta un’esperienza ventennale nel settore luxury fashion, ha svolto gran parte della sua carriera all’interno di Valentino Fashion Group, dove è arrivata nel 2005 e dove ultimamente ricopriva il ruolo di Global Head of Communications & PR di M Missoni.

Di Laura Galbiati

Fonte:http://it.fashionnetwork.com/news/Liu-Jo-vuole-rafforzarsi-in-Cina-e-apre-una-boutique-a-Shanghai,977387.html#utm_source=newsletter&utm_medium=email

Disclaimer per contenuti blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

BUYBRAND 2018

 

ImmagineCompanyProfileUK2ImmagineCompanyProfileIT2

assofranchising italiana

BrD Consulting è iscritta all'Albo Aderenti Assofranchising e ne osserva il Codice Etico.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito accetti che vengano utilizzati.