I 6 lavori del futuro nel settore bancario nati grazie alla rivoluzione digitale

01Banche sei lavori del futuro slider home

10/07/2018 - SECONDO IL REPORT COMMISSIONATO DA HSBC, LE TRE NUOVE COMPETENZE RICHIESTE DALLA RIVOLUZIONE DIGITALE SONO CREATIVITÀ, CURIOSITÀ E COMUNICAZIONE

Tagliano l’organico, trasferiscono i dipendenti, aumentano i costi di gestione. Nonostante ciò, non è vero che le banche non hanno futuro. Semplicemente, subiranno una profonda trasformazione, che in realtà è già iniziata.

Fra le altre cose, questo cambiamento comporterà la creazione di nuove figure professionali. A dirlo è “The power of people”, un nuovo report commissionato da Hsbc, secondo cui la rivoluzione digitale cambierà il ruolo dei dipendenti e darà origine a sei innovativi tipi di lavoro. Innanzitutto il mixed reality experience designer, che si occupa di realtà mista, possedendo competenze in ambito di design estetico, branding, user experience e meccanica 3D.

Quindi, l’algorithm mechanic, che ha il compito di ottimizzare gli algoritmi e che richiede capacità di gestione del rischio, service design e di financial literacy.

Ci sarà sempre più bisogno, poi, di conversational interface designer, ossia di progettatori di interfacce conversazionali, con un mix di abilità linguistiche, creative e antropologiche, e di universal service advisor, cioè operatori del servizio clienti altamente specializzati, con conoscenze del prodotto e del dominio, un’ottima abilità di entrare in empatia con il cliente e di comunicare. Infine, le ultime due professioni bancarie del futuro saranno il digital process engineer e il partnership gateway enabler: rispettivamente colui che analizza, assembla e ottimizza flussi di lavoro ampi e interconnessi, con capacità di scoperta, di diagnosticare i problemi e gli impasse, di creare dei prototipi e testare le soluzioni, e colui che monitora, mantiene e negozia con attenzione le relazioni digitali con i partner bancari, con un mix di conoscenze tecniche delle interfacce digitali e di competenze in tema di sicurezza e gestione dei rischi e skill comunicative.

Le banche non sostituiranno le persone con le macchine
I lavori bancari del futuro, dunque, saranno altamente tecnologici e automatizzati. Ma le macchine non sostituiranno completamente l’intelligenza e le abilità umane. “Il ruolo degli esseri umani e dei robot all’interno della forza lavoro del futuro è stato oggetto di accesi dibattiti in tutto il mondo ma gli impatti positivi dell’automazione sono stati ampiamente trascurati. Se da un lato le macchine continueranno a svolgere processi sempre più robotizzati, dall’altro verrà data maggiore enfasi alle caratteristiche che contraddistinguono il genere umano: qualità come curiosità, creatività ed empatia continueranno a distinguerci dalle macchine” hanno dichiarato gli autori dello studio. Saranno creatività, comunicazione e curiosità a fare la differenza.

- SILVIA FINAZZI

Fonte:http://www.businesspeople.it/Lavoro/Banche-sei-lavori-del-futuro-106605

LEGGI GLI ALTRI BLOG


Disclaimer per contenuti blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Store in & out-Blog

ImmagineCompanyProfileUK2ImmagineCompanyProfileIT2

assofranchising italiana

BrD Consulting è iscritta all'Albo Aderenti Assofranchising e ne osserva il Codice Etico.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito accetti che vengano utilizzati.