Niente più sensi di colpa: lo shopping è una “terapia” contro tristezza e malumore. Fa anche dimagrire!

01PicsArt

Lo shopping riduce lo stress, la tristezza e fa dimagrire

Fare shopping è un beneficio, secondo uno studio condotto dai ricercatori di Taiwan e Australia si è scoperto che le persone con un’età superiore ai 65 anni che amano fare shopping almeno sei giorni su sette, hanno un tasso si mortalità inferiore al 28% rispetto a chi non lo fa. Lo shopping ci permette di uscire, cercare negozi e quindi camminare, questo è utile per fare esercizi fisici per mantenersi in forma ed inoltre, aumenta il buon umore. Quando si fanno acquisti, si impiega più tempo per se stessi e questo aumenta l’autostima, quindi non solo fa bene all’economia ma anche alla salute perché ha un effetto calmante sull’ansia. Il docente di marketing all’università di Tilburg in Olanda Rik Pieters ha spiegato che l’acquisto di prodotti, capi e qualsiasi oggetto che si desidera, è una forma di divertimento che in qualche modo combatte la solitudine e qualsiasi tipo di malessere, lo shopping è una vera e propria azione ansiolitica naturale.

Ovviamente, si consiglia di non esagerare anche se entrare nel proprio negozio preferito è come entrare in un mondo più felice, meno stressante e pieno di cose perfette. Fare shopping durante le vacanze può essere molto volatile e stressante per molti. Ma che dire di coloro che usano lo shopping come sollievo dallo stress? Secondo un sondaggio in cui sono stati intervistati 1.000 adulti negli Stati Uniti si è scoperto che molti consumatori hanno fatto un impulsivo acquisto per alleviare le sensazioni di stress o ansia. Oltre la metà dell’indagine (52%) ha confessato di aver partecipato alla spesa per lo stress almeno una volta. Con così tanti marketplace online ora, non hai nemmeno bisogno di lasciare la tua casa per provare il brivido di un acquisto.

Ma lo shopping allevia lo stress? Sì! Le donne non sono le uniche ad utilizzare la tecnica della “shopping-terapia”, tra gli uomini e le donne, i vestiti sono il principale oggetto di scelta quando si effettua un acquisto impulsivo e indotto dallo stress. Ovviamente non bisogna esagerare, molti di coloro che hanno acquistato impulsivamente oggetti guidati dall’emozione, hanno finito per rimpiangere il loro acquisto. Inoltre, la maggior parte di coloro che di solito utilizzano le carte di credito per pagare gli acquisti indotti dallo stress, finiscono per sentirsi stressati quando il conto della carta di credito è diminuito. Sebbene lo shopping apporta molti benefici alla nostra salute fisica e mentale, bisogna fare attenzione a non esagerare. Un piccolo acquisto impulsivo non potrebbe sembrare così dannoso, ma un ulteriore sondaggio ha rivelato che tra quelli che hanno fatto uno shopping impulsivo per ridurre lo stress, la depressione e l’ansia, il 7% ha speso più di 1.000 dollari per un singolo acquisto, con il 53% che acquista gli articoli con carte di credito.

Se vivi un periodo di stress ed ansia, concediti una piccola spesa consolatoria ma attenzione a non perdere il controllo delle proprie finanze. Non fare acquisti non necessari e non considerare lo shopping l’unico svago possibile.

Fonte:https://news.fidelityhouse.eu/notizie-curiose/niente-piu-sensi-di-colpa-lo-shopping-e-una-terapia-contro-tristezza-e-malumore-fa-anche-dimagrire-350890.html?utm_source=facebook_fb01a&utm_medium=facebook_fb01a_662&utm_campaign=fb01a_350890_662

LEGGI GLI ALTRI BLOG


Disclaimer per contenuti blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo. 

Store in & out-Blog

ImmagineCompanyProfileUK2ImmagineCompanyProfileIT2

assofranchising italiana

BrD Consulting è iscritta all'Albo Aderenti Assofranchising e ne osserva il Codice Etico.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito accetti che vengano utilizzati.