Franchising, retail, business



 

Pizza fa rima con felicità: è il cibo che sa regalare più gioia

Pizza2019

Secondo un'indagine condotta in occasione della Giornata Mondiale della Felicità, per metà degli italiani una margherita è il modo perfetto per rendere migliore la giornata. Seguici anche su Facebook

Cosa dà la felicità? Come possiamo veramente raggiungere quello stato misto di serenità e gioia tanto agognato? E' una delle domande dell'umanità, uno dei grandi interrogativi della vita di ognuno di noi, le cui risposte non sono necessariamente territorio di filosofia, ma possono essere anche molto più terrene. Sono tanti i piccoli momenti e i piccoli trucchi capaci di farci stare meglio: comprare un nuovo vestito, ascoltare della musica, ballare. Oppure, forse più di ogni cosa, mangiare. Sedersi a tavola, mangiare il nostro cibo preferito da soli o in compagnia, assaporare ogni morso è una delle cose più soddisfacenti in assoluto. E in occasione della Giornata Internazionale della felicità 2019, è stata fatta un'indagine su tutti quei cibi e quelle ricette che più di tutti ci fanno sorridere. E sul gradino più alto del podio tra i cibi del cuore, lei: la pizza.

Questo dato, che forse conoscendo le abitudini degli italiani poteva in realtà già essere intuibile, è particolarmente interessante se inserito nell'intero contesto dell'indagine Doxa/Deliveroo, in cui l'azienda che si occupa di consegne a domicilio, da alcuni anni attiva nel nostro paese, ha voluto valutare le scelte di un campione molto vasto di italiani. Dato l'argomento sono stati infatti intervistati cittadini italiani dai 15 anni in su, ampliando lo spettro dell'indagine anche alla fascia dei millennials. Che più di tutti hano contribuito a far vincere la medaglia d'oro di cibo della felicità a marinare, margherite, pizze fritte&Co. Se la pizza è stata scelta, infatti, da un italiano su due, e per il 51% dai cittadini del Sud e delle Isole, è nella fascia d'età che arriva ai 34 anni - i millennials appunto - che le preferenze salgono al 60%. Seconde le donne, con una percentuale del 47%. Scelta su cui incide - e qui i cultori della tonda avranno un brivido - la possibilità di sceglierla surgelata. Secondo l'Istituto Italiano Alimenti surgelati infatti questa scelta solo apparentemente impopolare è fatta da oltre il 60% delle famiglie italiane e la margherita, è in assoluto la più scelta dalle donne.

E se passarsi una fetta di pizza, rubare un po' di cornicione da quella del vicino, o guardare sorridenti la propria capricciosa appena arrivata al tavolo, è considerato il più alto momento di felicità raggiungibile a tavola, la medaglia d'argento va alla pasta, scelta dal 33% di italiani, le grigliate si aggiudicano il terzo posto, con il 30% delle preferenze, di molto distaccate dal quarto, dove il gelato si ferma solo al 10% del totale. E se i coni gelato&co. sono forse la scelta più ovvia dei giovanissimi, le grigliate di carne si sono aggiudicate quasi il 50% delle scelte se consideriamo la fascia di intervistati che va dai 35 ai 44 anni e quelle di pesce sono amate da un pubblico più adulto, che sfiora e supera i 50 anni. Il cibo più scelto, invece, dagli over 65? La pasta, con quasi il 40% delle preferenze.

Scelte e dati che sono comprensibili e si incastrano perfettamente in quelli che sono i contorni e le abitudini della nostra società, se pensiamo alla stretta connessione tra cibo e convivialità e quindi quella ulteriore tra la felicità e i momenti in cui possiamo stare con i nostri cari. Secondo i dati raccolti da Doxa, infatti, meno del 5% della popolazione si dichiara felice a tavola da solo - eventualità segnalata tra le più tristi e deprimenti -. Il massimo della felicità è essere a tavola a tu per tu con il nostro partner (scelta di un intervistato su 3), con i propri genitori (secondo il 43% degli italiani) e con i propri amici, a suon di risate e chiacchiere (secondo il 37% degli intervistati). Senza dimenticare i nonni, amati e scelti dal 10% della popolazione in maniera trasversale, senza confini e distinzioni di sesso o età. Perché, nella Giornata della felicità e in ognuno degli altri 365 giorni, il cibo ci rende felici solo se lo condividiamo con chi amiamo.

di LARA DE LUNA

Fonte:https://www.repubblica.it/sapori/2019/03/20/news/pizza_e_il_cibo_della_felicita-222010324/?fbclid=IwAR2zDBrEY-NRjtR-pU_uY54iOLxst-AmT_bZPW9xdkmLUa1Y2S1KGwbw0oU

LEGGI GLI ALTRI BLOG


Disclaimer per contenuti blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo. 

ImmagineCompanyProfileUK2ImmagineCompanyProfileIT2

Logo Store inout BrD piccoloL’idea di creare un blog giornaliero per  il mondo del retail nasce grazie ai continui feedback positivi che riceviamo dalle notizie condivise attraverso diversi canali.
Rivolto a tutte le tipologie di distribuzione presenti sul mercato: dal dettaglio ai grandi mall, dal commercio locale e nazionale alle catene di negozi internazionali, investitori, ai nostri fedeli clienti e chiunque altro è realmente interessato allo studio e all'approfondimento su ciò che guida il comportamento dei consumatori. E' anche un blog per tutti coloro i quali lavorano già nel mondo del Retail.
Verranno condivise le loro esperienze, le loro attitudini e le loro experties. Un blog di condivisione, quindi.
Ospitato sul sito della BRD Consulting, che da decenni lavora nel mondo distributivo Italiano ed Internazionale, il blog Store in & out riguarderà il business, i marchi e i comportamenti d'acquisto propri di alcune delle più grandi aziende.
Ci saranno anche notizie in lingua originale per dare evidenza dell’attenzione della nostra Azienda nei confronti del global.
È possibile raggiungere lo staff  a: info@brdconsulting.it

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito accetti che vengano utilizzati.