Franchising, retail, business



 

I costi degli affitti a Londra salgono di nuovo

01affitti londra

Gli affitti medi a Londra stanno aumentando al tasso più veloce degli ultimi anni, secondo i dati ufficiali.

Se pensate che questo fenomeno sia causato da un movimento di gente che si sposta a Londra prima della Brexit per avere i vantaggi dall’uscita del Regno Unito dalla Ue vi sbagliate.

Secondo gli agenti immobiliari i prezzi aumentano dato che l’offerta non è in grado di tenere il passo con il numero di inquilini costretti ad affittare perché non in grado di comprare casa. Quindi chi affitta non è necessariamente un nuovo arrivato dall’estero ma molto probabilmente un britannico o un londinese che lavora a Londra ma non può permettersi un mutuo.


Ultimamente i prezzi delle case in vendita a Londra è sceso in parte per colpa della Brexit ma ovviamente non abbastanza da poter diventare accessibili a molti lavoratori che sono costretti a continuare ad affittare. Il problema di molti è che per avere un mutuo occorre lasciare un deposito ma chi deve affittare fatica a risparmiare abbastanza soldi per un deposito.

In questo momento il prezzo medio di una stanza a Londra senza utenze e council tax è quasi £600, un monolocale sulle £900 e un bilocale £1200. Questo solo come media della Greater London e quindi tenendo anche presente le zone meno care e più lontane dal centro.

Abbiamo lettori che pagano anche oltre £1200 per una stanza in zona 1 (che ovviamente condividono con altri).Per mettere la cosa in contesto, una persona di oltre 25 anni che prende la paga minima e lavora full time porta a casa ogni mese circa £1200.

Fonte:https://londranews.com/i-costi-degli-affitti-a-londra-salgono-di-nuovo/


Disclaimer per contenuti blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo. 

fiera Japan 2020

 

FEP anim UK 245x350 P3

 

ImmagineCompanyProfileUK2ImmagineCompanyProfileIT2

Logo Store inout BrD piccoloL’idea di creare un blog giornaliero per  il mondo del retail nasce grazie ai continui feedback positivi che riceviamo dalle notizie condivise attraverso diversi canali.
Rivolto a tutte le tipologie di distribuzione presenti sul mercato: dal dettaglio ai grandi mall, dal commercio locale e nazionale alle catene di negozi internazionali, investitori, ai nostri fedeli clienti e chiunque altro è realmente interessato allo studio e all'approfondimento su ciò che guida il comportamento dei consumatori. E' anche un blog per tutti coloro i quali lavorano già nel mondo del Retail.
Verranno condivise le loro esperienze, le loro attitudini e le loro experties. Un blog di condivisione, quindi.
Ospitato sul sito della BRD Consulting, che da decenni lavora nel mondo distributivo Italiano ed Internazionale, il blog Store in & out riguarderà il business, i marchi e i comportamenti d'acquisto propri di alcune delle più grandi aziende.
Ci saranno anche notizie in lingua originale per dare evidenza dell’attenzione della nostra Azienda nei confronti del global.
È possibile raggiungere lo staff  a: info@brdconsulting.it

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito accetti che vengano utilizzati.