Franchising, retail, business



 

California Bakery, la crisi del forno milanese a «stelle e strisce»

01DORSI9F2

La speranza è quella di un rilancio ma il rischio chiusura a questo punto è reale. La storia di California Bakery, un marchio lanciato dall’imprenditore Marco D’Arrigo e da sua moglie a metà degli anni Novanta sembra arrivata al suo epilogo dopo che a dicembre la giudice Luisa Vasile ha firmato la sentenza di fallimento per la società.

Nata circa 20 anni fa con un concept basato sull’American sounding, con l’idea di portare in Italia una cultura alimentare ed estetica made in Usa, California Bakery è arrivata ad avere 7 punti vendita a Milano e uno a Bergamo, dopo l’inugurazione del primo punto vendita in Corso Concordia. Il look californiano era riconoscibile da tavoli in legno, verniciature Far West e soprattutto da un meno a «stelle e strisce» che spaziava dai brunch, alle apple pies, ai bagels.

Negli anni il gruppo è arrivato ad avere circa 150 dipendenti. La crisi è arrivata sul fronte della redditività a causa di prezzi decisamente più elevati della media e di un servizio che a leggere le recensioni di Tripadvisor si presentava come tutt’altro che impeccabile. A questo punto il Tribunale ha nominato curatrice fallimentare l’avvocato Bianca Maria Lanzillotta. Per l’ammissione alla procedura dello stato passivo i creditori e i terzi che vantano diritti su cose in possesso del fallito hanno tempo fino al prossimo 6 aprile. La società C.B. Italy avrebbe depositato una richiesta di concordato preventivo con l’obiettivo di avviare un piano di ristrutturazione.

di Marco Sabella

Fonte:https://www.corriere.it/economia/aziende/20_gennaio_23/california-bakery-crisi-forno-milanese-stelle-strisce-bd035a30-3dd1-11ea-a1df-03cb566fb1c9.shtml


Disclaimer per contenuti blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo. 

fiera Japan 2020

 

FEP anim UK 245x350 P3

 

ImmagineCompanyProfileUK2ImmagineCompanyProfileIT2

Logo Store inout BrD piccoloL’idea di creare un blog giornaliero per  il mondo del retail nasce grazie ai continui feedback positivi che riceviamo dalle notizie condivise attraverso diversi canali.
Rivolto a tutte le tipologie di distribuzione presenti sul mercato: dal dettaglio ai grandi mall, dal commercio locale e nazionale alle catene di negozi internazionali, investitori, ai nostri fedeli clienti e chiunque altro è realmente interessato allo studio e all'approfondimento su ciò che guida il comportamento dei consumatori. E' anche un blog per tutti coloro i quali lavorano già nel mondo del Retail.
Verranno condivise le loro esperienze, le loro attitudini e le loro experties. Un blog di condivisione, quindi.
Ospitato sul sito della BRD Consulting, che da decenni lavora nel mondo distributivo Italiano ed Internazionale, il blog Store in & out riguarderà il business, i marchi e i comportamenti d'acquisto propri di alcune delle più grandi aziende.
Ci saranno anche notizie in lingua originale per dare evidenza dell’attenzione della nostra Azienda nei confronti del global.
È possibile raggiungere lo staff  a: info@brdconsulting.it

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito accetti che vengano utilizzati.